Tragédie Extended

Tragédie Extended

coreografia di Olivier Dubois

Spettacolo Tratto da Tragédie (Olivier Dubois – 2012)
inserito nella rassegna di Teatro + Danza della
Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi
MORSI 2018 - IV Edizione

venerdì 12 ottobre 2018 - ore 20:00
Sala Teatro - Via Salasco 4 - Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi

Olivier Dubois torna alla Paolo Grassi per MORSI 2018

Coreografia di Olivier Dubois
Assistente alla coreografia Sandra Savin

con i Danzatori Corso Teatrodanza
Livia Bartolucci, Alice Corio, Alessandra Cozzi, Elisabetta Da Rold, Agnese Gabrielli, Nicolò Giorgini, Gianmaria Girotto, Simone Mazzanti, Camilla Neri, Francesca Rinaldi, Pablo Ezequiel Rizzo, Bruna Romano, Emilio Bagnasco, Cristina Caio, Erica Cinali, Emanuele Frutti, Annalisa Limardi, Cecilia Maresca, Annalisa Morelli, Annalisa Privati.

Teaser di Andrea Linke

Danzatori avanzano e arretrano di dodici passi al ritmo di tamburi.

Dodici passi, perché? Perché dodici sono le sillabe del verso alessandrino, utilizzato come canone nella tragedia francese. Da qui il titolo dello spettacolo di Olivier Dubois, l’artista francese che, con le sue pièces estreme, è entrato nella hit dei 25 migliori coreografi del mondo, riuscendo a trasformare, con una serie di capolavori, la danza in arte performativa grazie a lucidità e originalità del tutto non comuni.

I versi si ripetono, si agganciano, vanno in movimento binato e rimato, al passo, contenuti da una metrica classica che cerca di riordinare il mondo e di esorcizzare gli elementi caotici e dolorosi della tragedia attraverso l’ordine del dispositivo metrico, che incatena e ripulisce il sangue originario.

È la catarsi, la rigenerazione nel dolore osservato fuori da sé; un dolore senza empatia e senza compassione perché è divenuto una forma mitica. Così vuole la tragedia greca, alla quale anche gli autori francesi si sono ispirati. Dopo venti minuti, nella versione originale di un’ora e mezza, il flusso regolare, la dolcezza ipnotica dell’onda sillabata dell’avanzare e arretrare sul ritmo dettato dai dodici passi-dodici sillabe, si frange in flussi caotici di corpi che cadono o danzano a ritmo sfrenato. È l’avvento di una modernità che vive nel verso libero, ma risulta incapace di sviluppare una forma che gestisca il dolore.


NEWS CORRELATE

MORSI 2018 - IV edizione

Rassegna di Teatro + Danza alla Paolo Grassi

Dall’8 ottobre all’11 novembre 2018, nella Sala Teatrale di via Salasco 4 si svolge la quarta edizione di MORSI, la rassegna realizzata dalla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi con la direzione artistica di
Marinella Guatterini e Giampiero Solari

CONTINUA

Tragédie Extended

OLIVIER DUBOIS alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi

Per la prima volta una masterclass di Olivier Dubois in una scuola Italiana - 26 febbraio – 10 marzo 2018

CONTINUA