Lorenzo Ghielmi Foto Sergio Caminata 1 1

Sulle tracce di Bach

Seminari 2019/2020

30 novembre 2019 (scadenza 20 novembre); 18 gennaio (scadenza 9 gennaio), 27 e 28 aprile 2020 (scadenza 17 aprile)

Sulle tracce di Bach
momenti di approfondimento e studio sul repertorio bachiano
a cura di Lorenzo Ghielmi

Villa Simonetta, Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, Milano
ore 10-13; 14-17

Sabato 30 novembre 2019: Le 3 sonate per violino e basso continuo
(per violinisti e continuisti) - iscrizioni entro 20 novembre
Sabato 18 gennaio 2020: Le suite francesi - iscrizioni entro 9 gennaio
(per cembalisti, aperto anche a pianisti)
Basilica di San Simpiciano, Milano - iscrizioni entro 17 aprile
Lunedì 27 e martedì 28 aprile 2020: I corali di Lipsia
(per organisti)

Sabato 30 novembre
Le 3 sonate per violino e basso continuo BWV 1021, 1023 e 1024, sebbene meno eseguite rispetto ad altre composizioni bachiane, rappresentano tre piccoli capolavori. Il seminario si rivolge non solo ai violinsti ma anche ai continuisti: il basso continuo di queste pagine è infatti fra i più intricati del repertorio e pone non pochi interrogativi all'interprete.

Sabato 18 gennaio
Le Suite francesi furono composte da Johann Sebastian Bach negli anni 1722-1725. Johann Nikolaus Forkel scrive nella sua biografia di Bach (1802): “Queste suite vengono chiamate francesi perché composte nello stile francese”. In realtà non sappiamo se l’autore avesse dato loro questo nome: il titolo si trova soltanto in alcune copie scritte dopo la morte. La musica rivela una forte influenza francese: Bach conosceva le composizioni di François Couperin, di Louis Marchand e di Nicolas De Grigny. Il vero modello va però cercato fra le numerose suite dei compositori tedeschi cari al giovane Bach, quali Johann Jakob Froberger, Dieterich Buxtehude e Georg Böhm.
Il seminario è rivolto ai cembalisti ma anche ai pianisti che sicuramente hanno affrontato questo repertorio nei primi anni del loro studio.

Lunedì 27 e martedì 28 aprile

L'organo Ahrend della Basilica milanese di San Simpliciano sarà lo strumento per affrontare la raccolta dei 18 corali dell'autografo Lipsia, uno dei vertici del repertorio organistico e della musica sacra.

Destinatari: studenti iscritti all’Istituto di Musica Antica e di Musica Classica della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado (1 credito per ogni seminario)
esterni.

Lorenzo Ghielmi si dedica da anni allo studio e alla guida del suo ensemble La Divina Armonia". È docente, per il repertorio bachiano, all'Accademia di organo di Haarlem e nel 2020 sarà fra i giurati del concorso Bach di Lipsia; al Festival della stessa città ha più volte partecipato, suonando uno dei concerti inaugurali dell'organo della Thomaskirche. Nel 2018 ha aperto il Festival di Utrecht, dedicato alla riforma luterana, dirigendo un programma di Cantate di Bach; è stato più volte direttore ospite della Bach-Gesellschaft di Salisburgo. Ha pubblicato alcuni articoli sui concerti Bach-Vivaldi, sull'ultimo contrappunto dell'Arte della fuga, sul Preludio e fuga in re minore BWV 539 e su aspetti della prassi esecutiva all'epoca di Bach. Ha composto inoltre il completamento di alcuni frammenti bachiani (BWV 573, BWV Anh 200, BWV 753, BWV 1080).

_______________________________________

I seminari sono gratuiti - iscrizione obbligatoria
Info didattiche: lghielmi@gmail.com
Iscrizioni: antica@fondazionemilano.eu