Shoot || Get the treasure || Repeat

Progetto didattico di Marco Plini con gli Attori del Secondo Corso

Giugno 2019
martedì 18 - ore 16:30
mercoledì 19 - ore 18:00
giovedì 20 - ore 16:30
venerdì 21 - ore 18:00
Teatrino - Via Salasco 4 - Milano

Il cast

A cura di Marco Plini
Assistente alla regia Giulio Biscardi

con gli Attori del secondo anno – Corso Recitazione
Giulia Amato, Maria Bacci Pasello, Gerardo Benedetti, Fabrizio Calfapietra, Maria Canal, Rossana Cannone, Gaetano Franzese, Michele Magni,
Lucrezia Mascellino, Jasmine Monti, Isabella Mottinelli, Emanuele Righi, Arianna Sain
adattamento drammaturgico Manfredi Messana, Zeno Piovesan, Pietro Utili (terzo anno corso Autore Teatrale)

scene Pio Manzotti, Mattia Franco, Alice Capoani
luci Paolo Latini, Simona Ornaghi
costumi Enza Bianchini, Nunzia Lazzaro
foto di scena Marina Alessi

11 atti unici tratti da Mark Ravenhill sulle paure e l’intolleranza

Le Troiane
con Giulia Amato, Maria Bacci Pasello, Maria Canal, Rossana Cannone, Michele Magni

Frammenti di Intolleranza
con Arianna Sain

Terrore e Miseria
con Gerardo Benedetti, Lucrezia Mascellino

Guerra e Pace
con Michele Magni, Isabella Mottinelli

La Madre
con Rossana Cannone, Michele Magni, Arianna Sain

Ieri è successo un incidente
con Emanuele Righi, Jasmine Monti, Fabrizio Calfapietra, Gerardo Benedetti

Paradiso perduto
con Maria Canal, Lucrezia Mascellino, Gaetano Franzese, Emanuele Righi

Delitto e Castigo
con Fabrizio Calfapietra, Jasmine Monti

Mikado
con Giulia Amato, Maria Bacci Pasello

Nascita di una nazione
con Arianna Sain, Gerardo Benedetti, Isabella Mottinelli, Gaetano Franzese, Maria Canal

Paradiso ritrovato
con Gaetano Franzese, Emanuele Righi, Fabrizio Calfapietra.

Dscf7474 Phmarinaalessi Web
foto di Marina Alessi

Note di Regia

La narrazione della paura post attentati di Londra, si trasforma in un interessantissimo percorso esistenziale che attraversa la vita quotidiana delle persone ‘’ normali’’.

Undici atti unici (tratti dagli originali 17) ci danno l’idea di come il mondo sia diventato una minaccia da cui difendersi attraverso l’intolleranza, l’abuso e l’egoismo. Una visione del mondo caustica in cui i concetti complessi svaniscono per lasciare spazio solo all’appropriazione della ragione da parte dei ‘’buoni’’.

Un mondo che inizia ad abbattere ogni pudore linguistico e a lasciare libero sfogo alle facili soluzioni giustizialiste, che ha in sé i prodromi del nazionalismo imperante ai nostri oscuri tempi.

E così il percorso di dissoluzione dell’idea di società, che era il centro del famoso Shopping & Fucking, il primo successo di Ravenhill, trova qui il suo ideale atto finale, consegnandoci degli individui talmente spaventati e soli da non riuscire più ad empatizzare con i propri simili, siano essi coniugi, figli o vecchi amici. Un’umanità ormai allo stremo che trova ristoro solo nei beni di consumo e nell’illusione dell’autodifesa e che assomiglia terribilmente a noi……

Marco Plini