DSCF1361 ph Marina Alessi web

Persefone Psicosomatica

Spettacolo inserito nella rassegna TESTE INEDITE 2021 - V Edizione Sanare le ferite

28/09 14:30 - 18:30
29/09 16:30 - 20:30
30/09 14.30 - 18:30

Sala Teatro via Salasco, 4
Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi

Crediti dello spettacolo

Testo di Matilde Marras
Regia di Emily Tartamelli
Attori Giulia Agosta, Riccardo Giacomella, Michele Marullo, Azul Parente, Ludovica Baiardi
Danzatori Carla Andolina, Aichatou Cherif, Elena Della Manna, Mariangela Di Santo, Veronica Messinese, Carlotta Perego, Ilenia Maria Tundo, Arianna Villa
Musiche Alan Abd El Monim
Scene e costumi Sabrina Libutti, Federica Mineo, Chiara Opallo, Alice Raimondi
Video Benedetta Scarpecci, Alberto Rinaldi
Foto di scena e backstage Marina Alessi

Nota dell'autrice

In una società che cerca di essere sempre più veloce e produttiva, spesso i rumori della città sono più forti persino del nostro cuore. Quanto è difficile oggi per una donna ascoltare il proprio corpo? Siamo in grado di andare al nostro ritmo - quello più biologico e naturale - anche quando il ritmo di fuori è frenetico e martellante? Persefone Psicosomatica indaga su queste e altre questioni e lo fa entrando, letteralmente, dentro il corpo di una ballerina, dove i protagonisti saranno un cervello controllante e una pancia trascurata. Fra organi in piena sindrome da burnout che urleranno il loro disagio e un utero pronto a tramare la propria vendetta, la domanda principale del testo sarà molto semplice, eppure dalla risposta spesso non scontata: come stiamo?
Matilde Marras

Nota di regia

Burn out: Sindrome da stress lavorativo, caratterizzata da esaurimento emotivo, irrequietezza, apatia, depersonalizzazione e senso di frustrazione, soprattutto nelle professioni ad elevata implicazione relazionale.

Questa patologia è sempre più frequente, soprattutto nelle donne. Spesso viene richiesto al gentil sesso di corazzarsi per entrare in competizione non solo con il proprio genere, ma perfino con quello opposto, costringendo una donna a recitare troppi ruoli per un personaggio solo, anche vestendo dei larghi panni maschili. Questo impegno speso nel semplice atto di stare al mondo rende sordi ai campanelli d’allarme che il corpo lancia quando non riesce più a reggere i ritmi. In quello che si presenta come un cantiere edile, lo spettacolo cerca di riportare ciò che succede alla struttura dentro di noi quando i muratori ne abbandonano la costruzione. E se fossero muratrici?
All’ interno del corpo di una ballerina otto danzatrici e quattro attori daranno vita a una sfilata anatomica dando voce a cervello, stomaco, polmoni, utero e a tutti gli altri organi nel tentativo di arrivare alle orecchie di una società che li dà per scontati.
Emily Tartamelli

NEWS CORRELATE

Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi

TESTE INEDITE 2021 - V Edizione

Sanare le ferite

dal 28 settembre al 3 ottobre 2021
Teatro, Retro Teatro, Teatrino e Giardino di via Salasco, 4
Rassegna teatrale di spettacoli originali live prodotti dalla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi
Direzione artistica di Tatiana Olear

CONTINUA