Orchestra Dei Giovani Direttore C  De Martini

Orchestra dei Giovani diretta da Carlo De Martini

due concerti

Cascina Linterno e Villa Carabelli - Roveda

Due concerti con

Orchestra dei Giovani della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado
Carlo De Martini, direttore

- 22 maggio 2019 ore 20.30
Cascina Linterno
via Fratelli Zoja 194 MI ingresso libero
- 25 maggio 2019 ore 19.30
Villa Carabelli - Roveda
largo Galluzzi 1 Lainate MI ingresso libero
Note in cortile… Ricordando Emanuele
in collaborazione con Associazione Gli Amici di Emanuele - Fondo DMD Onlus


Programma

Adriano Banchieri, da Fantasie alla francese
Fantasia quarta
Fantasia sesta in eco muovendo un registro
Fantasia decima quarta

Georg Philip Telemann, Suite per archi
I Loure (Nettuno innamorato), II Menuet, III Andante, IV Gli antichi Svedesi, V Gli svedesi moderni, VI Adagio, VII Largo, VIII Rondeau (Danza delle streghe), IX Bourrée

Ludwig van Beethoven, Al chiaro di luna - Sonata op. 27 n. 2
trascrizione per archi del primo movimento della sonata
a cura di Francesco Spiri

Johannes Brahms, O Heiland
Mottetto a quattro voci
trascrizione per archi di Carlo De Martini

Orchestra dei Giovani della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado
Ginevra Ribatti, Arianna Covelli, Laura Alberani, Iacopo Iarlori, violini primi
Federica Trombetta, Maria Bordini, Giovanni Reggiori, Cecilia Cambieri, violini secondi
Chiara Barbiero, Beatrice Casiraghi, Francesco Spiri, violini terzi
Irene Rossi, Rocco Pugnale, violoncelli
Giosuè Pugnale, contrabbasso
Carlo De Martini, direttore

__________________________________________

L’Orchestra dei Giovani della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado è stata fondata da Carlo De Martini nel 1991. Giunta al ventisettesimo anno di attività, è formata dagli allievi di strumento ad arco iscritti alla fase preaccademica, che vi partecipano volontariamente. L'età varia generalmente dai 9 ai 17/18 anni. L'attività in Orchestra arricchisce la formazione dei giovanissimi strumentisti attraverso le prime esperienze di lavoro d’insieme e costituisce un insostituibile strumento di sviluppo delle capacità indispensabili al musicista professionista: ascolto, consapevolezza dei propri e altrui limiti e capacità, duttilità, disponibilità al cambiamento, senso di collaborazione. Aspetti fondamentali che si accompagnano naturalmente alla conoscenza del repertorio e delle tecniche della musica d’insieme. L’Orchestra ha un'attività regolare durante l’anno accademico e il suo repertorio comprende numerosi lavori del periodo barocco e classico, insieme a un nutrito numero di composizioni del '900 e ad alcuni brani scritti per questa formazione da giovani compositori. Molteplici le collaborazioni con gruppi corali e con solisti. L’Orchestra ha un organico variabile, tra i 20 e i 30 musicisti, che ogni anno si ricompone con l’ingresso di nuovi giovanissimi studenti.

Carlo De Martini, violinista di formazione milanese (allievo della Civica Scuola di Musica) e salisburghese (scuola di Sandor Végh), ha fatto parte degli Stormy Six, gruppo di rock progressivo e popolare negli anni ’70, ed è approdato alla direzione attraverso la lunga attività di concertazione dell’orchestra da camera Il Quartettone, fondata a Milano nel 1987, e attraverso gli inviti ricevuti da numerose orchestre italiane negli anni. Come direttore de Il Quartettone e violinista nel gruppo Le Ricordanze ha registrato numerosi cd dedicati a Bartók, Boccherini, Cambini, Mozart, collaborando tra gli altri con Mario Brunello e Giuliano Carmignola. Ha collaborato a lungo con As.Li.Co., dirigendo tra il 1997 e il 1999 tre allestimenti per il progetto-scuole Opera Domani e, tra il 1999 e il 2004, le opere Il flauto magico, La clemenza di Tito e Idomeneo di Mozart per il Circuito Regionale Lombardo. Studioso della prassi strumentale antica, ha suonato con Laura Alvini e Roberto Gini, con l’Ensemble Aglaia e con Harmonices Mundi. Attualmente è membro della formazione allargata del Giardino Armonico, collabora frequentemente con La Gaia Scienza e fa parte del Classico Terzetto Italiano, fondato insieme al flautista Ubaldo Rosso e al chitarrista Francesco Biraghi, con cui ha inciso trii di J. Kreutzere Carulli. È stato invitato a molte edizioni degli Open Chamber Music, incontri di musica da camera fondati da Sandor Vègh in Cornovaglia, e fa parte del comitato artistico del “Festival der Zukunft”, che ha luogo a Ernen, Svizzera, ideato da Gyorgy Sebok. Da diversi anni tiene campus e corsi estivi di formazione individuale e orchestrale. Dal 1981 è insegnante di violino presso la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano.

Villa Rovda Lainate

Cascina Linterno3