Brera Virtuale

Benvenuti al Giovedì virtuale di aprile di Brera Musica! Il cuore di Brera Musica continua a battere anche se la Pinacoteca è chiusa

Il cuore di Brera Musica continua a battere con gli allievi della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado

Il Museo è chiuso ma il cuore di Brera continua a battere a tempo di musica

Nonostante la chiusura forzata di questi giorni, continuano i tradizionali appuntamenti con Brera Musica e gli allievi della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, sebbene virtualmente, in modalità a distanza, usando un'espressione ricorrente in questo ultimo periodo.

Per mantenere il contatto, da sempre stretto, con il pubblico, la Pinacoteca e la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado hanno realizzato insieme ai ragazzi un video speciale.
In attesa, e ci auguriamo al più presto, che la programmazione riprenda.

Ogni brano eseguito nasce da un’attenta ricerca svolta da ogni musicista sulla base delle suggestioni offerte dai dipinti.
I protagonisti di questo giovedì sono Paolo Tomasini (violoncello), Gina Maria Marano (pianoforte), Edoardo Maviglia, Simone Leoni, Iacopo Martignoni, Ciro Speranza (percussioni).

“Se è vero che la musica, come affermava Leonardo, si caratterizza per essere la figurazione dell’invisibile, ovverosia l’arte con cui proviamo a dare una forma a ciò che forma non ha, coniugare musica e immagine si prospetta come un’antica e insieme attualissima utopia dello stupore e dell’allusione, una tensione interiore cui l’uomo non vuole proprio rinunciare. Ci spinge l’irresistibile impulso a vivere a cavallo di due mondi, a scrutare cosa l’invisibile sa dirci del visibile, e viceversa.
La collaborazione con la Pinacoteca di Brera nasce esattamente da questo sentire comune, da questo gioco allusivo e analogico sul filo dell’interferenza, un gioco che non vuole però mai spingersi oltre la soglia del descrittivismo, del significato fisso e univoco.
Osservando i volti, gli atteggiamenti e l’incedere dei visitatori dei “terzi giovedì musicali” che attraversavano le sale facendo liberamente oscillare i propri sensi tra musica e immagine mi sento di dire che tale spirito è stato felicemente proposto e recepito.”

Andrea Melis, Direttore della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado

Rissa In Galleria Boccioni 1909